Il direttore di Panorama Giorgio Mulè indossa Green George

Giorgio Mulè posa in compagnia di un paio di stringate nere Green George, in un momento di relax dagli appuntamenti istituzionali che lo coinvolgono quotidianamente. Scarpe formali per l’ex direttore di Panorama, dunque, in una versione nera dei modelli iconici del brand, che si abbina perfettamente all’abito blu di Mulè.

La stringata nera 100% Made in Italy è sicuramente la scarpa ideale da usare per business meeting, occasioni più formali o addirittura cerimonie: è un modello che non deve mai mancare nell’armadio di un uomo e il morbido pellame con cui è realizzata fa sì che la stringata Green George sia confortevole per chiunque la indossi.

Giorgio Mulè inizia la sua carriera giornalistica nel 1989 al Giornale di Sicilia di Palermo, cronista di nera e giudiziaria, con una parentesi newyorkese a Il Progresso Italoamericano; nel 1992 passa a il Giornale. Nel 1996, il direttore Vittorio Feltri gli affida la responsabilità di guidare la neonata cronaca di Roma e poi la redazione romana. Passa a Panorama dove in breve tempo (dopo aver ricoperto diverse cariche, da inviato a caporedattore) diventa prima vicedirettore e poi vicedirettore esecutivo. Dal dicembre 2005, contestualmente alla direzione di Economy, ricopre anche la carica di vicedirettore Videonews. Nel maggio 2006 è nominato direttore di Videonews. Dall’11 ottobre 2007 al 31 agosto 2009 ha diretto Studio Aperto, il telegiornale di Italia 1, succedendo a Mario Giordano. Nel 2008 ha firmato il programma di Italia 1 Tutto in 1 notte, settimanale di Studio Aperto e successivamente anche Rewind, Borders e Live. Dal 1 settembre 2009 al 31 gennaio 2018 è stato il direttore del settimanale Panorama (per il quale aveva in passato ricoperto l’incarico di vicedirettore esecutivo), succedendo a Maurizio Belpietro, e del settimanale Economy.